Il sostegno a distanza cambia

la sua vita, e la tua.

DUE STORIE CHE SI INCONTRANO

DUE VITE CHE CAMBIANO

Il Sostegno a Distanza non è un’assistenza o un sussidio, ma una forma di cooperazione e solidarietà umana, un aiuto concreto che ha un impatto reale sulla vita del bambino, della sua famiglia e della comunità alla quale appartiene.

Bastano 80 CENTESIMI al giorno per SOSTENERE LE CURE DI UN BAMBINO CON DISABILITÁ

Con una piccola quota mensile puoi contribuire a garantire:
1. riabilitazione psico-motoria;
2. assistenza domiciliare;
3. fornitura di ausili ortopedici;
4. sostegno psicologico alle famiglie;
5. inserimento scolastico.

Con 300 euro all'anno migliorerai le condizioni di vita di un bambino o di una bambina, della sua famiglia e della sua comunità.

Bastano 80 centesimi al giorno, il costo di un caffè.

la nostra filosofia

La riabilitazione promossa dai nostri programmi avviene su base comunitaria ed implica quindi un coinvolgimento dell’intera comunità che si prende cura del bambino disabile.
La presa in carico della persona con disabilità da parte del villaggio è assicurata dalla valorizzazione delle sue abilità e capacità residue.

Come aderire?

Compila il form con i tuoi dati e invia la richiesta

Perchè Il tuo sostegno É importante

Il tuo contributo permetterà al bambino o alla bambina di frequentare uno dei centri socio-riabilitativi promossi da Comunità Solidali in Tanzania. Per il bambino che deciderai di sostenere sarà stilato un percorso riabilitativo personalizzato dove è coinvolta l’intera famiglia: durante la riabilitazione gli specialisti insegnano alla madre o al padre gli esercizi da svolgere a casa.
A seconda poi delle famiglie il tuo contributo servirà anche ad assicurare sedute di sostegno psicologico e formazione sulla disabilità.

Cosa riceverai?

La sua foto

Il suo programma riabilitativo

Informazioni sul progetto in cui è inserito