Artigianato solidale

Un progetto di inclusione ed emancipazione, che coinvolge attivamente le mamme e i bambini con disabilità curati nei Centri di Riabilitazione e seguiti da Comunità Solidali nel Mondo.

Il progetto

Hanno inaugurato questo percorso le mamme di Inuka con il progetto Mikono Yetu (in swahili “le nostre mani”), mani che si uniscono per creare dei prodotti con cui non solo generare reddito per le loro famiglie, e quindi sviluppare l’economia locale, ma anche sostenere il Centro di Riabilitazione che ha preso in carico i loro bimbi. Da settembre del 2021 le mamme di Mbeya hanno raccolto l’eredità delle mamme di Wanging’ombe adoperandosi per sostenere con i loro prodotti artigianali sia i centri SIMAMA sia le loro famiglie.

Con l’aiuto del Dipartimento Sociale sono state individuate famiglie in difficoltà e che avessero esperienza di cucito a mano. Ad oggi, sono cinque le mamme sarte che lavorano a questo progetto e frequentano uno dei nostri centri: Mama Prince, Mama Ginason, Mama Faith, Mama Clementi, Mama Enocko. Nei momenti dedicati al cucito si aggiungono altre mamme di bimbi con disabilità che frequentano i centri, con l’obiettivo di insegnare loro il cucire le stoffe locali (kitenge in lingua Swahili) e allo stesso tempo di supportarle economicamente.

All’inizio del maggio 2022 abbiamo voluto coinvolgere i ragazzi dell’Iyunga Vocational Training Center, un centro nato alla fine degli anni ’80 e gestito da suore che insieme ai centri Iyunga, Simike, Uyole e Shewa di SIMAMA fa parte della Diocesi di Mbeya. Fin da subito questo Centro ha attivato progetti con persone con disabilità al fine di aumentare le loro autonomie e insegnare loro attività produttrici di reddito. Sono i ragazzi di questo Centro a produrre, con l’aiuto e la supervisione di un insegnante, i quaderni e le agende presenti nel catalogo.

Il nome scelto per l’artigianato di Mbeya è Ujamaa che in swahili vuol dire comunità, a sottolineare quanto sia importante creare legami per compiere qualcosa di bello, insieme!

Perché scegliere l’Artigianato Solidale?

Mani che scorrono sulla stoffa, che impugnano ago e filo, che seguono l’incedere svelto della macchina per cucire. Sono le mani di mamme e bambini, legate da un rapporto d’amore indissolubile che si fa tangibile e si trasforma in oggetti, in tante piccole e grandi manifestazioni di una speranza di futuro. Immaginare, creare, confezionare: nascono così grembiuli da indossare per preparare la cena ai nostri figli, borse in cui riporre i libri preferiti, elastici per portare tra i capelli i colori del sole e delle terre d’Africa.

Storie di doni solidali

Emanuele Battaglia
La nostra esperienza con le bomboniere solidali è estremamente positiva. Sapere che dietro a quel sacchettino, quel porta monete, quel porta PC, c’è un lavoro di persone in difficoltà che si possono aiutare, ci riempie il cuore. Sicuramente alla nostra piccola, crescendo, le racconteremo e cercheremo di farle capire l’importanza di aiutare persone meno fortunate di noi.

Fabiana Bellone
Per le bomboniere della Comunione della nostra Sofia abbiamo scelto dei bellissimi porta monete realizzati a mano dalle mamme dei bambini del villaggio Wanging’ombe in Tanzania, contribuendo a sostenere le famiglie e le attività del centro di riabilitazione ‘INUKA’. Confezionare insieme le bomboniere ci ha fatto sentire vicini ai bimbi e alle famiglie che con il loro lavoro hanno dato ancora più senso a questo importante giorno. Il dono è stato gradito da tutti e Comunità Solidali nel Mondo ha prestato cura e attenzione ad ogni particolare, personalizzando anche il bigliettino della bomboniera con il nome della nostra bimba. L’artigianato solidale è sicuramente una scelta da condividere, in quanto promuove i progetti dell’organizzazione, ma è soprattutto un modo per diffondere un messaggio di amore, sostegno, speranza e solidarietà. Asante Sana a tutto lo STAFF di Comunità Solidali nel Mondo!

Cosa c’è da sapere

1. Come posso ordinare i prodotti dell’Artigianato Solidale?
Tramite il form o l’invio di una email all’indirizzo [email protected]
Si prega di indicarci anche un numero di cellulare in modo da potervi contattare e darvi tutte le informazioni necessarie.
2. Come scegliere colori e fantasie?

Due possibilità:

  1. Il magazzino è nella sede dell’associazione (Roma); previo appuntamento, si può certamente scegliere la/le fantasie tra quelle presenti.
  2. Per ordinativi alti ed effettuati con sufficiente anticipo (almeno 4 mesi) si può provare a far acquistare dallo staff la fantasia di Kitenge scelta; non abbiamo la garanzia però di trovarla nel mercato dove lo staff e le mamme si riforniscono per l’acquisto dei Kitenge.
3. Quanto tempo prima devo ordinare per essere certo che gli oggetti
mi arrivino per la data a me utile?

Tre possibili scenari.

  1. Almeno quattro mesi prima se:
    • sono interessato a un ordinativo alto di oggetti
    • se ho delle preferenze di stoffe
  2. Anche qualche giorno prima se l’oggetto è disponibile nel magazzino di Roma e lo si può ritirare direttamente, sempre previo appuntamento.
  3. Almeno 15 giorni prima se l’oggetto è disponibile nel magazzino di Roma e si opta per la spedizione.
4. A chi rivolgermi se ho bisogno di informazioni e assistenza?

Tramite il form o l’invio di una email all’indirizzo [email protected]

Si prega di indicare anche un numero di cellulare in modo da poter essere eventualmente contattati telefonicamente e ricevere le informazioni necessarie.

5. È possibile conoscere le quantità disponibili dei prodotti?
Sì, compilando il form di richiesta informazioni dalla pagina Artigianato Solidale del sito. Si riceverà come risposta una email con tutte le indicazioni.
6. Quali sono i metodi di pagamento?
  • Bonifico Bancario (IBAN – IT58G0501803200000011600210) presso Banca Popolare Etica
  • con Carta di Credito o Paypal tramite https://solidalinelmondo.nuvolasolidale.it/dona-ora-cure-e-riabilitazione/ e qui scegliere Altro Importo, specificando qui l’importo della donazione da effettuare per gli oggetti scelti.
  • Se si ritira la merce presso la sede dell’Associazione, volendo è possibile pagare anche con Cash.
7. Quando e come posso ricevere i prodotti scelti?

Una volta che Comunità Solidali nel Mondo riceve l’importo concordato (FAQ numero 6):

  • si può ritirare il prodotto direttamente dalla sede dell’associazione a Roma
  • si attende l’arrivo della merce tramite la spedizione.
8. Quando devo pagare?

Una volta accordati sul quantitativo, sui tempi, sui costi, il donatore procede con la donazione tramite le due modalità richieste. Una volta che Comunità Solidali nel Mondo riceve l’importo, il donatore:

  • può ritirare gli oggetti direttamente dal magazzino di Roma
  • attende l’arrivo della merce tramite la spedizione organizzata da Comunità Solidali nel Mondo.
9. Quanto costa la spedizione?
I costi di spedizione sono quelli di UPS Standard Access Point o Poste Italiane Crono Express, nostri fornitori.
10. Quali sono i tempi di spedizione?
I costi di spedizione sono quelli di UPS Standard Access Point o Poste Italiane Crono Express, nostri fornitori.
11. Oltre l’importo della donazione minima indicata, ci sono altri importi da considerare?

Nel caso di oggetti ricevuti tramite una spedizione, sono da prevedere anche i costi della spedizione secondo le modalità/tempi previsti dai due fornitori di cui l’associazione si serve.

In questo caso, al potenziale donatore sarà evidenziato prima dell’attivazione dell’ordine, l’importo totale composto dalla somma tra la donazione minima richiesta dall’associazione per l’oggetto scelto e l’importo della spedizione.

12. Posso fare un reso?

Il processo di richiesta di informazioni e poi di attivazione dell’ordine non è automatizzato. Esso si basa su un contatto telefonico o via mail che l’Associazione cerca con il donatore. Questo al fine di fugare nella persona interessata all’Artigianato Solidale ogni dubbio, ogni perplessità. L’Artigianato Solidale essendo uno strumento con cui l’Associazione raccoglie fondi per bimbi con disabilità, si basa sul principio di solidarietà: solidarietà che tutti possiamo esprimere anche evitando all’Associazione di utilizzare più risorse del necessario.

Il nostro Artigianato Solidale non segue le linee guida di un e-commerce perché di fatto non lo è e non lo vuole essere. Per noi è uno strumento di raccolta fondi, con cui le mamme che cuciono si sostengono e con cui si contribuisce a sostenere i Centri di Riabilitazione.

13. Con l’Artigianato Solidale, posso usufruire di una detrazione fiscale?
Sì, perché si tratta di una donazione e il pagamento avviene tramite strumenti tracciabili. Durante il 1° trimestre dell’anno successivo, il donatore riceverà un riepilogo via email delle donazioni fatte l’anno precedente, utile ai fini fiscali.

Compila il form con i tuoi dati e le informazioni che vorresti ricevere sui prodotti che ti piacciono. Ti ricontatteremo il prima possibile.

Torna su
Go top
Sostienici i nostri
progetti
Seguici sui canali
Social
Follow us
on social channels
Logo Comunità Solidali nel Mondo ONLUS
COMUNITA SOLIDALI NEL MONDO ONLUS - C.F. 97483180580 - Via Appia Nuova 985, 00178 Roma
Sito realizzato da Seocrate