Solidali nel Mondo

Attività di sensibilizzazione a Wanging'ombe

07/04/2020

Il coronavirus si sta purtroppo diffondendo anche in Africa.

In Tanzania, nei centri di riabilitazione sostenuti da Comunità Solidali nel Mondo continuiamo a monitorare la situazione e promuoviamo attività di prevenzione, consapevoli che se dovesse peggiorare la situazione non sarà così semplice affrontarla. La popolazione infatti, per soddisfare i soli bisogni primari deve coltivare i campi e raggiungere i mercati nei villaggi vicini, talvolta spostandosi a bordo di bus sovraffollati. Una grande percentuale di tanzaniani inoltre, non ha accesso all’acqua corrente per cui un lavaggio frequente delle mani risulta difficile e a volte impossibile.

Come a Mbeya anche a Wanging’ombe, nel centro di Inuka stiamo intervenendo a sostegno della comunità e soprattutto dei genitori dei bambini con disabilità che frequentano il centro.

Per poter affrontare l’emergenza abbiamo messo in pratica le seguenti misure:

Riduzione del numero di bambini presenti nella settimana di trattamenti intensivi 

Esclusione dei bambini che vengono da troppo lontano e che quindi dovrebbero sostenere un lungo viaggio

Sospensione dei servizi nei centri piccoli 

Training sulla prevenzione per tutto lo staff

Training per i genitori che partecipano alla settimana di trattamenti intensivi

Punti per il lavaggio delle mani davanti a quasi tutte le stanze ( come quello in fotografia)

Acquisto e possibile produzione di mascherine di protezione.

Fai conoscere a tutti le nostre storie!

Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Chiudi il menu