top_banner_home_page.jpg DONA_ORA_2.jpg
 
top-banner-home-page.jpg DONA_ORA_2.jpg
right-banner-dona

Sostieni un progetto

thumb-sostieni-progetto-inuka

Progetti Inuka e Simama: riabilitazione per bambini disabili in Tanzania:

Comunità solidali ha avviato dal 2008 attività di riabilitazione e di reinserimento sociale di persone con disabilità in Tanzania nel Distretto di Wanging’ombe. Le azioni si sono estese poi a tutta la regione di Njombe prendendo in carico oltre 250 bambini con disabilità e altrettante famiglie a cui sono stati offerti servizi di riabilitazione, di inserimento scolastico, fornitura di ausili, sostegno nelle visite mediche e negli interventi ospedalieri. Dal 2013 la strategia si è allargata anche alla limitrofa Regione di Mbeya, con la presa in carico di nuovi Centri Riabilitativi e iniziative di inclusione scolastica. I bambini con disabilità raggiunti dai servizi riabilitativi sono 400. I progetti convolgono più di 50 operatori di base locali e 25 operatori specializzati.
Sostieni questo progetto

thumb-sostieni-progetto-shamba

Progetto Shamba: azienda agricola - Oleificio in Tanzania:

La mancanza di un Welfare State adeguato in Tanzania mette a rischio i progetti e le attività che sono state avviate. Per questo Comunità solidali insieme al partner locale – la Diocesi cattolica di Njombe – mira a promuovere una azienda agricola con nuovi e migliori posti di lavoro in particolare per le donne di bambini con disabilità, e ottenere margini economici netti sufficienti a coprire almeno il 40% del fabbisogno finanziario di gestione del Centro di Riabilitazione di Wanging’ombe. L’azienda dovrà produrre mais – la farina di mais è l’alimento base della popolazione locale – e girasole. Shamba è però anche un progetto di formazione professionale dei giovani agricoltori che risiedono nell’area: sarà avviata una Scuola popolare per la formazione secondaria dei giovani, che grazie alle competenze apprese potranno migliorare le proprie tecniche colturali e accedere a un consorzio agricolo, e di conseguenza aumenteranno il proprio redito. Nel 2013 saranno spediti dall’Italia macchinari agricoli (2 trattori, una mietitrebbia , aratro, ecc.) utili per favorire una maggiore e più razionale produttività dei terreni. I semi selezionati prodotti saranno utilizzati per la produzione di olio di girasole, di cui il mercato interno ha molto bisogno. Nel corso del 2013 sarà impiantato un oleificio basato su un’elevata qualità della componentistica e con una meccanica elementare e di facile manutenzione, e sarà costruita e avviata la scuola.
Sostieni questo progetto

thumb-sostieni-progetto-wanawake

Progetto Wanawake: sostegno donne/mamme disabili in Tanzania:

Le donne in Tanzania, come in quasi tutti i Paesi dell’Africa, hanno la maggiore responsabilità della famiglia e della attività economica familiare. Quando poi a queste responsabilità si aggiungono la nascita di un figlio disabile e il probabile abbandono del tetto familiare (nel 30/40% dei casi) del proprio compagno di vita le difficoltà rischiano di schiacciare la vita e la speranza di queste donne. Per questo Comunità solidali ritiene strategico avviare delle azioni di sostegno economico e psicologico a queste donne, attraverso lo strumento del microcredito: percorsi individuali basati sul prestito a tasso 0, per l’avio di microiniziative imprenditoriali finalizzate all’aumento del reddito attraverso un lavoro compatibile con la cura dei propri bimbi con disabilità.
Sostieni questo progetto

Sostegno a distanza

sostieni-bambino-disabile-banner

Bomboniere Solidali

bomboniere-solidali-banner