top_banner_home_page.jpg DONA_ORA_2.jpg
 
top-banner-home-page.jpg DONA_ORA_2.jpg
right-banner-dona

“Luar Sem Limites – Senza Limiti”

img 07841La Sociedade Cultural Projeto Luar opera da oltre 20 anni a Duque de Caxias, contesto di forte degrado sociale ed economico a circa 40 km da Rio de Janeiro. È un’organizzazione non governativa senza fini di lucro che si dedica ad attività educative e culturali - in particolare la attraverso lo strumento della danza, classica e moderna - rivolte, a bambini e adolescenti.
Questo progetto è frutto dell’iniziativa della ballerina coreografa di origine italiana Rita Serpa che riunì per la prima volta nell’aprile del 1990, in una chiesa del quartiere di Jardim Primavera, un gruppo di 20 bambini della comunità. Oggi si contano oltre 1300 partecipanti, tra bambini e giovani, che formano 23 gruppi di danza presenti in vari quartieri di Rio de Janeiro e della Baixada Fluminense e coordinati da 20 professori formatisi all’interno dello stesso progetto e originari delle stesse comunità dove questo opera. Questo è un aspetto fondamentale del progetto; i giovani insegnano ad altri giovani e dirigono gruppi propri. La formazione è dunque l’elemento centrale di tutto il processo di azione dell’associazione. Nella sede del progetto, diventato punto statale di cultura dal 2009, si svolgono attività di artigianato, culinaria, acrobazia, sala di lettura, corsi di lingua.
Dal 2003 il Projeto Luar collabora con la Scuola Municipale Regina Celi da Silva Cerdeira (da ora Scuola Speciale), che nelle sue classi integra ragazzi con disabilità. Da questa collaborazione è nato il gruppo Luar Sem Limites formato da alunni con disabilità che usa la danza come strumento di espressione e integrazione.

Luar Sem Limites è un laboratorio di danza che si è formato 8 anni fa attraverso la collaborazione con la Scuola Speciale di Jardim Primavera, unico riferimento nel municipio per l’educazione speciale e sviluppa progetti e attività rivolti ai disabili, mantenendo la danza come filo conduttore. il tutto è iniziato come un semplice laboratorio di danza e espressione corporale ma ora è diventato un vero e proprio gruppo di danza che ogni anno presenta nella "Mostra di danza" del Projeto Luar, il suo proprio spettacolo, confermando il potere aggregatore e trasformatore dell'Arte, che è un diritto di tutti.

Sem Limites, uno spazio di nuove esperienze!
I ragazzi del gruppo Sem Limites sono portatori di necessità speciali diverse, sindrome di Down, autismo, ritardo mentale, tetraplegia, difficoltà motorie e altro. Per quanto riguarda l'istruzione, gli alunni sono sono accolti nelle scuole regolari e nella maggior parte dei casi nella Scuola Regina Coeli di Jardim Primavera (Centro di referenza in Educazione Speciale). La scuola è l'unico spazio di partecipazione di questi alunni i quali conoscono un unico tragitto: da casa a scuola. Difficilmente svolgono altre attività con il conseguente sorgere di alcuni problemi come l'aumento di peso a causa della sedentarietà, difficoltà di socializzazione all'interno di altri spazi, bassa autostima, dipendenza familiare e altri senza molte soluzioni.
 
Luar Sem Limites cerca di dare risposta a questi bisogni anche attraverso altre iniziative come Aprendizarte e Vivenda.
Aprendizarte è un progetto educativo in collaborazione con una scuola che forma insegnanti, con l’obiettivo di proporre ai futuri professori uno stage che li posso avvicinare al tema della disabilità, attraverso incontri formativi teorico pratici che coinvolgono gli integranti  del gruppo Luar Sem Limites. Un ulteriore obiettivo è quello di favorire una maggior integrazione all’interno della comunità dei ragazzi con disabilità che troppo spesso sono emarginati.
La Vivenda è un momento annuale che si propone di avvicinare le famiglie, gli insegnanti, la comunità , le organizzazione e le istituzioni locali. Questo avviene attraverso una giornata dedicata a laboratori, giochi e attività. La Vivenda è un momento di incontro, condivisione e confronto.

Grazie anche al contributo della Provincia Autonoma di Trento nell’arco del 2012 sono stati realizzati:
- La ristrutturazione e l’allestimento di una sala informatica all’interno della sede del Projeto Luar e la costruzione di una serra all’interno della Scuola Municipale
- Due corsi di formazione per operatori e volontari: uno di informatica sulle possibilità riabilitative del computer ed uno per la coltivazione di piante ed ortaggi
- Un laboratorio di alfabetizzazione informatica ed uno di coltivazione e floricoltura a cui hanno partecipato 33 ragazzi disabili
- La costruzione di un punto di esposizione e vendita nel giardino della sede del Projeto Luar utile alla divulgazione delle attività e la vendita dei prodotti
- Un laboratorio di stampa serigrafica su tessuto gestito dalle mamme dei ragazzi disabili per avviare una micro attività generatrice di reddito
- Uno stage formativo in Italia due operatori brasiliani che hanno visitato e partecipato ad esperienze di eccellenza nel campo della disabilità

Tali risultati hanno permesso che all’interno della comunità il lavoro con le persone con disabilità coinvolga oggi un ampio numero di persone e riceva riconoscimento e visibilità sempre maggiori, grazie alle azioni del Luar Sem Limites svolte in collaborazione con le famiglie e la Scuola Municipale e sempre più in rete con le istituzioni locali e le realtà del territorio.
Un ulteriore risultato significativo è la creazione di un nuovo spazio aggregativo e innovativo che contribuirà alla sostenibilità delle attività realizzate: le famiglie dei ragazzi disabili hanno infatti deciso di riunirsi per creare una cooperativa, CAPIM–Cooperativa di Autonomia per l’Integrazione Mutua. L’obiettivo della cooperativa è la promozione di progetti e azioni in grado di garantire l’inserimento sociale di persone disabili e la creazione di opportunità di partecipazione e generazione di reddito.


 http://luarsemlimitess.blogspot.it

Sostegno a distanza

sostieni-bambino-disabile-banner

Bomboniere Solidali

bomboniere-solidali-banner