top_banner_home_page.jpg DONA_ORA_2.jpg
 
top-banner-home-page.jpg DONA_ORA_2.jpg
right-banner-dona

Adolfo Marinangeli

adolfo marinangeliMi chiamo Adolfo Marinangeli e sono nato ad Amandola, nelle Marche, nel 1955.
Dopo la laurea in ingegneria a Roma dal 1987 ho avviato la mia attività professionale nelle Marche, dove ho eseguito incarichi di progettazioni, direzioni lavori consulenza e Studi per conto di diversi Enti Pubblici tra i quali la Regione Marche, la Provincia di Ascoli Piceno, alcune Aziende Sanitarie Locali e molti Comuni del Piceno .
Ho cercato sempre di dare spazio ai miei impegni professionali non tralasciando mai un'attività di volontariato all'interno dell'Unitalsi partecipando a treni-malati e ad eventi di sostegno a favore di persone diversamente abili.
Nel 2005, in occasione dell'avvio dei progetti di servizio civile in Africa, mi è stato chiesto dal Cesc Project di offrire un supporto tecnico di volontariato per le costruzioni in Tanzania e di affiancamento ai giovani architetti che operavano nell'ambito delle attività di servizio. Nelle mie diverse missioni in Tanzania ho avuto occasione di coniugare professionalità, convinzioni personali e supporto a giovani professionisti, a cui ho cercato e cerco di trasmettere le mie conoscenze e spero, anche il mio entusiasmo.
Dal 2007 sono socio di Comunità solidali: è stata ed è una meravigliosa esperienza in cui riesco a coinvolgere amici e colleghi con iniziative pubbliche ma anche attraverso occasioni di vita quotidiana. Agli amici, ai colleghi ma anche ai miei parenti e ai miei 4 figli racconto molto semplicemente dei progetti che abbiamo realizzato e stiamo realizzando, degli incontri e dell'affetto che mi circonda ogni volta che metto piede in terra africana. Veronica, la mia bambina di 9 anni, riferendosi alla bambina che abbiamo "adottato" io e mia moglie Lucia e che porta il suo nome, qualche settimana fa mi ha detto: "Sai papà, io penso di essere molto fortunata ad avere una sorellina in Africa che si chiama come me. L'ho detto a scuola alle mie amichette e mi hanno confidato che la vorrebbero anche loro".

Sostegno a distanza

sostieni-bambino-disabile-banner

Bomboniere Solidali

bomboniere-solidali-banner